2001

FIJI

RUM

Messo in bottiglia in Scozia
nel Luglio 2017

Barile N° n.8

n. 282 bottiglie prodotte da 70 cl.
n. 192 bottiglie prodotte da 50 cl.
Alc. 45% Vol.

Ormai un must della nostra gamma.
Ne sentivamo la mancanza...
Caro Amico, siamo ormai giunti alla ottava performance. Ogni volta possiamo vedere come l’evoluzione, l’invecchiamento, diciamo pure, la pazienza ci consegna uno spirit semplicemente stratosferico. è un Rum? Bah, forse è qualcosa di unico nel suo genere. Si presenta con i profumi usuali, ma molto molto più maturi e completi delle versioni precedenti. I sedici anni, forse, lo cominciano a modellare, a prepararlo per lo stadio successivo del suo affinamento. Ruotando il nostro bicchiere avvertiamo sentori prorompenti, ma anche un po’ confusi. In bocca il senso di spaesamento comincia a svanire acquisendo qualche certezza. Ed ecco che, quello che ci sembrava strano e non chiaro, è semplicemente il bouquet inusuale rispetto a un Rum dell’emisfero occidentale. Naso provocante con i toni classici che ormai siamo abituati a riconoscere. Ceroso, con tocchi di lacca. Le note medicinali e di frutta secca lo possono far definire il torbato dei nostri rum. Il palato viene punzecchiato come dall'acqua zampillante del fiume che viene sfregata dai remi. Una sensazione di fuoco che volge alla vaniglia, alla liquirizia, alla menta e alle spezie quali il pepe rosa e la noce moscata.