1989

Demerara

RUM

Messo in bottiglia in Scozia
nel 2018

Barile N° 11

n. 288 bottiglie prodotte da 70 cl.
Alc. 45% Vol.

Abbiamo aspettato 29 anni prima di liberare lo spirito che vi state accingendo a versare. Non siamo riusciti ad attendere oltre e ce ne vergogniamo un po’. Perdonateci, se potete. Ci troviamo di fronte ad un distillato unico, raro, una gemma decisamente strabiliante. Incalza come un overture rossiniana. Al naso esplode letteralmente in una miriade di toni e profumi che con pazienza “scientifica “dobbiamo prima individuare e poi catalogare. Fichi secchi, datteri, noci e nocciole. Tonalità che si alternano con frutti del sole zuccherosi in sovra maturazione. Di corsa, affrettati e quasi affannati, arrivano i richiami asiatici di cedro, zafferano, paprica, spezie… ed un lungo elenco di adulatorie e dolci associazioni. In bocca è ugualmente ricco, affascinante, virile, generoso, espressivo ed instancabile. Possiede un magnetismo che ammalia, attira… che poi conquista, convince e non delude. Rassicurante ci manda un semplice messaggio:…il Rum, per te che mi stai bevendo, non sarà più lo stesso. “Mi affretto a ridere di tutto e di tutti, per la paura di esserne costretto a piangere.” Il Barbiere di Siviglia - G. Rossini 1816